La società inglese Ten Fold Engineering ha sviluppato delle abitazioni che potrebbero rivoluzionare il mondo delle abitazioni trasportabili. Infatti si tratta di case in acciaio che sono capaci di espandersi e richiudersi in pochi minuti. La tecnologia si basa su un sistema controbilanciato di leve in acciaio che vengono azionate al solo tocco di un pulsante. L’idea è quella di rivoluzionare l’idea di nomadismo di un immobile, qualunque sia lo scopo del proprietario; l’abitazione si presenta come un container facilmente trasportabile con autocarro e una volta scelto la collocazione si trasforma in una abitazione vera e propria dotata di tutti i comfort e servizi pre-installati. Gli utilizzi di questa casa pieghevole non sono solo quelli di abitazione civile, ma la si può pensare anche come mini ospedali di primo soccorso, oppure la si può adibire come negozi, dunque il potenziale di questo brevetto è davvero notevole.

Questa casa mobile non necessita di fondazioni o di manodopera costruttiva aggiuntiva; il peso totale della struttura si aggira intorno alle 20 tonnellate. I supporti e gli ancoraggi sono regolabili in modo tale da poter adattarsi alle diverse condizioni in cui la struttura deve essere posizionata. Tutte le superfici sono isolate con pannelli che hanno spessori che variano dai 7 ai 12 cm; l’abitazione è modulabile, ovvero la si può comporre come meglio si crede, c’è anche la possibilità di impilare più moduli stile “Lego” in base alle esigenze del proprietario. La casa ideata dalla Ten Fold Engineering, è ecosostenibile, infatti usa energia pulita come quella fotovoltaica e possono garantire una certa autosufficienza energetica grazie ad un sistema di batterie ad accumulo.

ten fold engineering ospedale trasportabile
2rdrtx4bt29lo91s31mjhkji-wpengine.netdna-ssl.com

Anche il prezzo di queste casi mobili sono concorrenziali e non elevati se si pensa alla qualità della struttura, infatti il prezzo parte dai 100.000 euro e comunque variabile in base al tipo di casa che si compra e dalla grandezza della stessa. L’unità Ten Fold base si chiama TF-64 e si sviluppa partendo da un container lungo 9 metri e da li si espande offrendo 64 metri quadrati di spazio vivibile personalizzabile come già accennavamo prima anche riguardo agli arredi interni, o posizione di scale etc.

Quindi abbiamo qui un apparente container che si espande e si trasforma in una casa con tutti i comfort possibili; vengono chiamate anche “self erecting building” e l’idea che l’architetto David Martyn ha sviluppato in 7 anni insieme al suo team di ingegneri.

Header Image Credits: inhabitat.com

LASCIA UN COMMENTO