“Valore Paese- Cammini e percosi” è il progetto lanciato  dall’Agenzia del  Demanio, promosso da MIBACT e MIT che punta alla riqualificazione di immobili situati lungo percorsi ciclopedonali e itinerari storico-religiosi. Il progetto è indirizzato alla valorizzazione di vecchie case cantoniere, locande, masserie, torri, e tutte le costruzioni lasciate all’usura del tempo, per recuperarle e trasformarle in strutture turistiche.

Gli immobili coinvolti nel progetto si trovano lungo la Via Appia, la Via Francigena, lungo le ciclovie VEnTO, SOLE e Acqua e lungo tanti altri itinerari. L’iniziativa vede l’offerta di 103 beni, più precisamente 43 sono di proprietà dello Stato, 50 invece degli Enti Regionali e 10 di Anas.

Il progetto

Il progetto è indirizzato agli operatori privati, imprese, cooperative o associazioni, composte per di più da giovani under 40, che vorrebbero mettersi in gioco dando nuova vita a questi beni che il Demanio mette a disposizione. L’assegnazione dei vari immobili sarà effettuata mediante bandi di gara in concessione gratuita (9+9) o in concessione di valorizzazione (fino a 50 anni).

Troverete tutte le informazioni necessario sul sito www.agenziadeldemanio.it. Per incrementare l’interesse popolare, l’Agenzia del Demanio, con il supporto del Touring Italiano, ha pubblicato sul sito una consultazione pubblica, dove fino al prossimo 26 Giugno, tutti gli interessati potranno compilare un questionario on line contribuendo con idee e suggerimenti di valorizzazione dei beni in questione.

Le dichiarazioni

Il Direttore dell’Agenzia del Demanio Roberto Reggi ha dichiarato:

è un progetto che racchiude tutti gli obiettivi strategici che guidano l’attività quotidiana dell’Agenzia: il recupero di immobili pubblici non più utilizzati, il supporto e la collaborazione con gli Enti territoriali, il confronto continuo con le altre istituzioni per trovare soluzioni ai problemi, il coinvolgimento della cittadinanza, la trasparenza nella gestione del patrimonio immobiliare dello Stato, l’attenzione verso le realtà locali e la volontà di generare valore economico e sociale grazie alla collaborazione pubblico-privato. Come è accaduto per il progetto Fari, oggi parte un cammino appassionante di trasformazione e rigenerazione di queste 100 strutture che coinvolgerà i giovani e le realtà locali in cui vivono, un beneficio reale che impatterà sui territori e sul turismo”.

cammini e percorsi mappa
st3.idealista.it

Dopo Valore-Paese-Fari, iniziativa al recupero dei fari e degli edifici costieri, l’Agenzia mira ancora verso un turismo sempre più consapevole, rispettoso dell’ambiente e del territorio. Un’iniziativa molto interessante che dai primi numeri, sembra stia avendo successo e speriamo continui cosi. L’Italia è un Paese ricco di bellezze naturalistiche, monumentali e non solo. Sta a noi valorizzare quello che abbiamo per creare un mercato del turismo ancora più ampio che offra sempre nuove alternative ai turisti e non solo.

L’obiettivo dichiarato del progetto è “riutilizzare i beni come contenitori di servizi e esperienze autentiche” rivolto a tutti: camminatori, ciclisti, pellegrini e a tutti coloro che avranno voglia di godersi un pezzo del nostro bel Paese.

Header Image Folder: i.cdn-vita.it

LASCIA UN COMMENTO